Anche il Burraco entra nel mirino delle autorità

 Burraco entra nel mirino delle autoritàAdesso anche le partite di Burraco live entrano nel mirino delle autorità anche se con un metro di misura diverso.
La quinta commissione consiliare di verona stà analizzando gli eventuali pericoli derivanti dalla pratica del gioco del Burraco con un’attenzione in più verso glin anziani.
Il livello di guardia è già stato alzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali che ha inviato una comunicazione a tutti i centri per gli ultrasettantenni con l’ordine di ridurre l’orario che gli ospiti possono dedicare al gioco delle carte.

L’obbiettivo finale è quello di arrivare a dedicare un solo giorno da dedicare a questo tipo di giochi.
L’assessore ai servizi sociali ha dichiarato che si tratta di un’argomento molto delicato, il motivo iniziale della nascita di questi centri era quello dell’aggregazione, incentivare i rapporti sociali, promuovere attività culturali e fare una prevenzione sulla salute.
Ultimamente stà accadendo che il gioco prevarica tutto questo, la nostra non è una guerra incentrata su questa tipologia di gioco ma di un’attenzione particolare a questo fenomeno che potrebbe trasformarsi in una vera e propria patologia.

Il comune di Verona stà prestando la massima attenzione su questi circoli privati per anziani, per la prima volta un gioco diverso dal Texas Hold’em viene monitorato senza capirne bene il motivo, perchè altri giochi come per esempio le Slot non hanno tutta questa attenzione?
Il primo cittadino Tosi si è mostrato molto critico nei confronti delle Slot ma sino ad ora non vi è stata da parte sua nessuna azione concreta a riguardo.