I bonus regolamentati da AAMS

Il 10 giugno 2011, qualche giorno prima che venisse lanciato in italia il poker cash (sarebbe il poker dove giochi i soldi che porti nel tavolo) la AAMS  (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato) è intervenuta sui cosiddetti “bonus”.

Tramite una circolare il Monopolio di Stato ha dettato le regole per “l’uso dei bonus”  Questa  Circolare Aams Prot.  consultabile in pdf

AAMS

Avvertiamo l’utenza che la circolare non è facilmente comprensibile in quanto usa termini tecnici, quindi proviamo a spiegare i contenuti principali per fornire una chiara e di semplice lettura per tutti, comunque seguendo il link della circolare si potrà leggere per intero e senza nessun limite la spiegazione completa, le regole dettate sono obbligatorie per tutti i tipi di gioco legati a bonus, di seguito i punti caldi:

Viene definito da AAMS che  bonus, è la parte del la parte del proprio saldo disponibile costituita dagli importi non prelevabili che il giocatore può usare esclusivamente per l’acquisto di diritti di partecipazione ovvero per l’effettuazione delle giocate (definito colpo)

Viene definito da AAMS che colpo/i, è un  riferimento ai giochi di fortuna a quota fissa e ai giochi di carte online organizzati in forma diversa dal classico torneo, il singolo ciclo di giocate. Il ciclo di gioco presuppone la disponibilità della posta, si svolge attraverso la puntata – anche ripetuta – di importi del saldo disponibile e l’assunzione delle decisioni di gioco, secondo quanto previsto dal progetto del singolo gioco, e si conclude con l’accredito alla posta del giocatore.

Viene definito da AAMS che il credito di gioco, è la parte del saldo disponibile costituita dalle somme depositate (e non ancora utilizzate per l’attività di gioco) e da quelle vinte dal giocatore. Il credito di gioco non include i bonus.

Viene definito da AAMS che il diritto di partecipazione, è il biglietto virtuale per la sessione di gioco, viene richiesto dal giocatore, e viene assegnato dal concessionario e convalidato dal sistema centralizzato, che dà diritto alla partecipazione a una o piu sessioni di gioco.

Viene definito da AAMS che il fun bonus, ossia gli importi che il concessionario può concedere gratuitamente ai propri clienti, i quali, se giocati, non danno possibilità di ottenere una vincita in denaro reale ma, solo, il diritto a ricevere ulteriori fun bonus.

Viene definito da AAMS che la posta iniziale, è l’ammontare del saldo che il giocatore rende disponibile dal proprio conto di gioco e utilizza per effettuarele giocate (colpi).

Viene definito da AAMS che la posta finale, è  l’ammontare che, alla fine della sessione di gioco, viene  trasferito nel conto di gioco del giocatore.

Viene definito da AAMS  che il saldo disponibile, è  la somma del credito di gioco e dei bonus presenti sul conto di gioco.

Da queste poche righe possiamo dedurre che il bonus è una parte del nostro saldo che puo essere usata solo per generare altri colpi, e quindi non è mai incassabile singolarmente a meno che non si arrivi a totalizzare i requisiti minimi di giocate esposte nelle spiegazioni dei bonus rilasciate dai casino.